Come progettare una postazione di lavoro ergonomica in golden zone

Swipe to the left
Come progettare la postazione di lavoro ergonomica?
By Stefano Gatti 4 months ago 98 Views

Quali sono i punti essenziali per progettare la postazione di lavoro? Chi conosce i principi del Lean Manufacturing, la gestione snella del lavoro, sa bene che ci sono dei punti importanti da rispettare. In particolar modo parliamo del organizzazione ergonomica del posto di lavoro o della linea di montaggio per evitare sprechi e frenare la produttività.

L'ergonomia sul posto di lavoro comporta maggiore produttività, motivazione e salute dei lavoratori.

Qual è il principio che consente di operare in questa direzione? Per rispondere bisogna guardare ai concetti base della Lean Manufacturing, un metodo organizzativo del lavoro industriale che si basa su un nodo chiave: la ricerca della perfezione, il kaizen.

Progettazione della postazione di lavoro

Adattare le postazioni di lavoro a posteriori è costoso e a volte non possibile. Gli aspetti ergonomici devono essere pianificati in fase progettuale dando attenzione in egual misura sia al operatore, al prodotto e alle esigenze di processo. Grazie a una progettazione 3D consente di applicare la logica di montaggio, la dimensione dei tavoli, la presentazione delle informazioni, lo spazio di presa, la disposizione degli strumenti di lavoro, dei materiali e l'angolo visuale secondo criteri ergonomici. Da tenere in considerazione gli accessori come pedane antifatica, l'illuminazione, bracci di reazione e armadietti per riporre gli oggetti personali, il tutto per allestire una postazione di lavoro ergonomica ed efficiente adattandola alle vostre esigenze. Le postazioni di lavoro Utek sono regolabili in altezza e si adattano alla statura del operatore e al altezza del prodotto e non il contrario. Tutto questo per evitare posture dannose per la salute e prevenire malattie croniche muscolo-scheletrico come il mal di schiena. (principale responsabile delle assenze dal lavoro)

Le postazioni di lavoro Utek e i loro strumenti sono disponibili in versione conduttiva ESD dal acronimo (Electro Static Discharge) per la protezione dei componenti dalle scariche elettrostatiche prodotte dal attrito fra materiali diversi mettendo a terra le cariche trasportate. I componenti tecnici di collegamento ESD di Utek sono conduttori elettrostatici e soddisfano i requisiti DIN EN 61340-5-1, per verificare la conducibilità si consiglia di testare la resistenza di conducibilità “σ“.

Il posto di lavoro viene dimensionato in base alle esigenze del operatore e del prodotto da produrre per l'altezza, la larghezza, la profondità ed eventuali integrazioni con illuminazione, predisposizione materiali, visualizzazione delle informazioni.

Abbiamo stilato una lista di sette regole del ergonomia che vi supporteranno nella progettazione dei vostri posti di lavoro e sistemi di produzione, in che modo?

Esigenze di montaggio e gestione dei flussi

Prima di progettare le stazioni di lavoro o le celle di lavoro, è necessario definire le esigenze di montaggio del prodotto in termini di operazioni e manipolazioni.

Se hai bisogno di una stazione di montaggio, dovresti chiederti: "Come posizioneresti i materiali  nella stazione? Come pianifichi il processo per l'operazione successiva?" Ad esempio, puoi utilizzare un rack di flusso a gravità integrato nella stazione per rifornimenti, carrelli o corsie di trasporto WIP.

Nonostante l'attenta progettazione una postazione di lavoro industriale non sarà mai finita... Si aggiungono costantemente nuove esigenze che richiedono adattamenti flessibili. È qui che il sistema modulare esprime al meglio le proprie potenzialità. Hai bisogno di più spazio? Il sistema Utek ti consente di creare rapidamente un ripiano abbattibile o un cassetto a scomparsa. Essendo un sistema modulare è possibile rimuoverli altrettanto rapidamente. È inoltre possibile creare una shadowboard per riporre in modo organizzato gli attrezzi, o un carrello portamateriali d'affiancare alla workstation in base alle esigenze. Consigliamo di progettare le postazioni di lavoro su ruote essendo più agevoli da spostare quando in caso di modifica del layout o di pulizia dell'area. Leggi il nostro articolo su come costruire carrelli modulari!

Area di lavoro

Prima di tutto, evita di sprecare spazio con superfici troppo grandi: pianifica solo lo spazio minimo necessario per completare le attività, semplificherà le tue attività 5S!

Il campo di lavoro medio ergonomico dipende dalla statura del lavoratore ma generalmente si considera tra gli 80 e i 150cm in altezza. Evitate di posizionare materiali fuori altezza ergonomica per evitare sollecitazioni al lavoratore.  Svolgere operazioni ad un altezza superiore a quella del cuore, comporta una riduzione della circolazione sanguigna con conseguente riduzione rapida delle prestazioni del operatore.

Campo di presa

Il campo di presa gioca un ruolo decisivo nella progettazione di una posto di lavoro. E' fondamentale posizionare i materiali, gli attrezzi e utensili a portata di mano del operatore per  evitare sollecitazioni, possiamo distinguere il campo di presa in 3 aree:

  • Campo di presa massimo, è l'area più esterna del campo di presa raggiungibile con una sola mano, dove posizionare strumenti e materiali occasionali, non riporre contenitori al esterno di quest'area.
  • Campo di presa ottimale, è l'area raggiungibile con il braccio piegato, è la posizione degli strumenti e i contenitori dei materiali solitamente afferrati con una mano.
  • Spazio di lavoro, al interno del campo visivo direttamente davanti al operatore, dove si svolge il processo, raggiungibile da entrambe le mani, è l'area dove posizionare gli strumenti maggiormente utilizzati (dispositivi, strumenti di collaudo ed elementi di comando) deve rimanere accessibili all'interno dell'area di movimento anatomica-fisiologica del lavoratore minimo.

Le aree di presa sono differenti per ciascun operatore, ecco perché ognuno deve potersi adattare la disposizione dei materiali nella postazione di lavoro in base alle proprie esigenze individuali. Per evitare di assumere posizioni scorrette cerca di avvicinare il più possibile i materiali e gli utensili al operatore rendendoli facilmente raggiungibili utilizzando bracci orientabili, supporti per la predisposizione dei materiali o contenitori di prelievo UT-BOX nella zona di campo di presa con una sola mano.  Al fine di ridurre le sollecitazioni, rotazione del torso, delle braccia e i movimenti delle spalle durante le operazioni  per evitare lesioni dovute a movimenti unilaterali e ripetitivi.

Sapevi che è possibile installare più tipologie di piani sui banchi da lavoro Utek? Suggeriamo una superficie spessa di almeno 10mm per un banco da lavoro. Puoi considerare uno spessore inferiore di 4-5mm per mensole, ripiani d'appoggio, divisori e pannellature laterali. I piani di lavoro sono fissati direttamente al tubo con i supporti MT-5113. Contattaci per maggiori informazioni!

Altezza di lavoro

Che si tratti di una stazione di montaggio, di controllo qualità, lavorazioni o una workstation per altre attività, è necessario decidere se l'operatore sarà più efficace in piedi o seduto. Hai bisogno di una postazione in piedi / in movimento o in piedi / seduti o entrambe? Favorisci l'alternarsi di attività dinamiche per contrastare uno dei problemi più comuni nel montaggio manuale a causa della rigidità posturale a cui è associata l'attività di montaggio manuale provoca rapidamente dolori alla schiena. Ma se l'operatore lavora in modo ergonomico a un tavolo di lavoro regolabile elettricamente in altezza prima d'iniziare potrà adattarlo alla propria statura e se necessario passare dalla posizione in piedi a quella seduta e viceversa per ridurre l'affaticamento muscolo-scheletrico sul operatore e ne aumentano l'efficienza.

Entrambe le soluzioni si basano su postazioni personalizzabili, eventualmente si può dotare la postazione di una sedia ergonomica o di un tappeto antifatica per alleggerire il lavoro rendendolo meno stancante. È una questione di comfort ed ergonomia.

L'altezza del banco di lavoro deve essere adeguata alla statura del operatore e dalla attività eseguita. Generalmente le postazioni di lavoro sono predisposte su un altezza media della popolazione adulta. In caso di esigenze differenti si possono adattare i banchi alla misura preferibile.

Possiamo considerare come altezza media ottimale 98 cm per postazioni di lavoro in piedi e seduti per attività leggere.

Ricorda di considerare anche lo spazio per le gambe sotto al banco, che siano sufficienti per eseguire lavori in posizione seduta:

  • Profondità vano piedi superiore a 60cm
  • Profondità vano gambe superiore a 40cm
  • Altezza vano gambe superiore a 68cm
  • Larghezza vano gambe superiore a 50cm

Attenzione a non posizionare ostacoli come cassetti o altri elementi adiacenti al vano gambe.

Campi visivi

Per progettare una postazione di lavoro efficiente è fondamentale considerare le raccomandazioni ergonomiche dei campi visivi:

Evita movimenti non necessari della testa e degli occhi posizionando i materiali e i dispositivi alla stessa distanza dal operatore, in modo da ridurre la continua focalizzazione della vista e lo stress.

Posiziona i materiali più utilizzati nel campo visivo ottimale “α” in modo da poter visionare gli oggetti con un solo movimento degli occhi ed evita di disporre il materiale al di fuori del campo visivo massimo γ, per poter avere una visione completa senza dover muovere la testa.

Supporto per monitor ergonomico

Il monitor deve essere posizionato ad un'altezza tale che il collo sia dritto in modo che la parte superiore dello schermo sia all'altezza degli occhi dell'operatore. La distanza di visione tra gli occhi dell'operatore e lo schermo dovrebbe essere compresa tra i 51 e 76 cm. 

Le dimensioni del monitor spesso determinano la distanza di visualizzazione, comunque rimane il 21” la dimensione ottimale per la maggior parte delle applicazioni.

Supporto ergonomico per mouse e tastiera

Quando si lavora con la tastiera, l'operatore dovrebbe essere seduto con la parte superiore delle braccia sospesa naturalmente dalle spalle. I gomiti devono essere piegati all'incirca di un angolo di 90 gradi quando le dita sono nella posizione di battitura sulla riga iniziale della tastiera. Questa postura consente alle braccia e ai polsi di essere mantenuti in una posizione naturale e rilassata che riduce lo stress fisico su muscoli e articolazioni.

Ci dovrebbe essere abbastanza spazio per usare il mouse. Usa un poggiapolsi o un bracciolo in modo che il polso sia dritto e i muscoli delle braccia non siano sovraccarichi. Il Mouse deve essere posizionato il più vicino possibile al lato del operatore ad un'altezza che consenta alla parte superiore del braccio di pendere rilassata dalla spalla con una posizione del polso "neutra".

Quando nella postazione computer l'operatore deve rimanere a lungo, l'avambraccio deve essere supportato da una superficie della scrivania (sul lato dell'operatore) o da braccioli regolabili sulla sedia. Questo supporto è necessario per ridurre lo sforzo statico. Se le superfici di lavoro sono troppo alte, gli utenti devono alzare le braccia e le spalle. Questo sforzo statico nelle braccia e nelle spalle può essere faticoso e può anche ostacolare il flusso sanguigno, aumentando il disagio e aumentando il rischio di lesioni. Se le superfici di lavoro sono troppo basse, il lavoratore deve sporgersi in avanti, sollecitando le braccia e la schiena.

Illuminazione del posto di lavoro

L'illuminazione è un fattore dell'ergonomia della postazione di lavoro che viene spesso trascurato.

A seconda del proprio ambiente, è estremamente importante una buona illuminazione con luce bianca calda per ridurre l'affaticamento, il rischio di errore e aumentare la concentrazione e la prestazione del operatore. La luce LED deve  essere sempre orientata verso la superficie di lavoro e dovrebbe essere installata almeno 80cm sopra la superficie di lavoro in posizione centrale evitando riflessi e bagliori. L'intensità luminosa dipende dal attività da svolgere, puoi considerare l'intensità luminosa standard 500lux, ma per determinati compiti visivi (montaggio di piccole parti, controllo qualità ecc….) sono necessari 1000-1500lux.

Sedia ergonomica

Una seduta ergonomica e confortevole sul posto di lavoro aumenta il benessere e le prestazioni del operatore e aiuta a mantenere una postura corretta prevenendo disturbi alla muscolatura, alla colonna vertebrale, alle  articolazioni o alla circolazione sanguigna.

Potete implementare l'ergonomia delle vostre postazioni operative utilizzando sedie da lavoro regolabili in altezza adatte ad ogni situazione, dalla linea di produzione, alla lavorazione manuale, al controllo finale. Campo di regolazione medio delle sedute 20-30 cm.

Carrello portamateriali

I carrelli portamateriali ergonomici Utek sono utilizzati per l'impiego sulla postazione di lavoro di un elevato numero di varianti, un alternativa alla messa disposizione fissa. Vengono configurati per la messa a disposizione di materiali in pallet, cassette o contenitori di prelievo riducendo inutili sforzi e aumentando la produttività. Possono essere dotati di sistema di traino o maniglione per il trasporto dei materiali dal supermarket al posto di lavoro o rimanere fissi in postazione come estensione della postazione di lavoro. I carrelli portamateriali sono realizzati con il sistema modulare, tutti i piani sono regolabili in altezza, profondità e inclinazione per facilitare la presa dei materiali. É il carrello portamateriali ad adattarsi alle esigenze di processo e non il contrario!

Shadowboards porta attrezzi

Tool Board, per ottenere processi efficienti è necessario che attrezzi e utensili siano disposti in modo chiaro e organizzato, in linea secondo i principi ergonomici riducendo i tempi di presa e i movimenti inutili. Ampia gamma di ganci e supporti da agganciare ai pannelli forati in base alle esigenze individuali.

Sollevatore cassette

Sollevatore cassette elettrico KLT-Lifter con possibilità di regolazione individuale del l'altezza di lavoro ergonomica ideale per il posizionamento delle cassette in postazione di lavoro, evita il sollevamento manuale della cassetta a pieno carico. Compatibile con carrelli porta cassette milk-run 400x600mm.

Semi-mobile grazie alle ruote e maniglie integrate, semplifica lo spostamento e il posizionamento del sollevatore in postazione. Rilevamento automatico dell'altezza tramite sensore di posizione a regolazione continua.

Definisci quali strumenti ti servono

Quando si progetta una nuova workstation, è importante organizzare tutti gli strumenti di lavoro e i materiali. Questo è in realtà è l'inizio del attività di 5S! Ci sono molti accessori disponibili per appendere o posizionare i tuoi strumenti in un modo ordinato, sicuro ed efficiente. Ecco alcune parti che servono a questo scopo:

  • UT-BOX porta minuterie per la fornitura salvaspazio ed ergonomica di piccole parti come dadi e viti.
    I contenitori UT-BOX di Utek sono montati sui profili del banco o su una base autoportante.
  • Pedane antifatica ergonomiche caratterizzate da poliuretano a bassa densità sono progettate per migliorare la qualità e l’ergonomia del posto di lavoro per qualsiasi tipologia di ambiente, riducendo i dolori muscolari, le sollecitazioni a schiena, gambe e piedi.

  • Sistema regolazione altezza del banco di lavoro elettrica per ottenere una posizione ergonomica in base alla statura del operatore per ridurre l'affaticamento muscolo-scheletrico. Utilizziamo unità lineari di sollevamento con corsa da 200 a 700mm! Adatti ad ambienti di lavoro industriali con carichi da 300 kg a 1600 kg!
  • Tool Holder e Porta Bottiglia per riporre strumenti come avvitatori, utensili, scanner ed evitare bottigliette del operatore posizionate sul piano di lavoro ecc...
  • Bracci di reazione telescopico o scorrevole, assorbono la reazione prodotta da un cacciavite pneumatico quando raggiunge la coppia designata. Equilibrato da un bilanciatore a molla o un cilindro pneumatico, il braccio di reazione (e non l'operatore) supporta il peso dello strumento. Riducendo l'affaticamento dell'utente e migliorando l'ergonomia e la produttività.

  • Profilo binario per appendere a sospensione utensili e attrezzi.
  • Porta istruzioni ISO per per la presentazione delle informazioni come le istruzioni di lavoro.
  • Distribuzione aria, barra pneumatica completa di distributore e attacchi aria fino max 8 bar.
  • Scatola porta prese robusta in alluminio, completa di 3 prese schuko, 1 magnetotermico differenziale. Attacchi GST e cavi di collegamento pronti al uso semplificano l'installazione.

Gli strumenti di lavoro come sedie ergonomiche, pedane antifatica, carrelli portamateriali e sollevatori di cassette devono essere adattati in base al operatore e alla sua attività per ottenere una posizione ergonomica e non affaticante del operatore.

Questi strumenti se utilizzati correttamente riducono lo stress ed aumentano l'efficienza della postazione di lavoro creando un sistema armonizzato.

Ben progettato per una prestazione aumentata

Sebbene questo articolo non sia esaustivo, dovrebbe servire come una lista di controllo quando si progettano le postazioni di lavoro. Più ergonomica è la stazione, più efficienti saranno i tuoi lavoratori, un successo per la tua azienda! Contattaci all’indirizzo e-mail info@utekvision.com!