Ergonomia sul posto di lavoro

Un processo chiave per la Lean Manufacturing è la ricerca del miglioramento continuo. A volte chiamati 'eventi Kaizen', lo scopo è quello di implementare rapidamente miglioramenti a basso costo che si traducono in un impatto misurabile. 

Per intraprendere tale percorso è importante andare ad analizzare l’ergonomia sul posto di lavoro, facendo prima alcune considerazioni importanti: 

  • Come coinvolgere gli operatori dell'officina nell'identificare e risolvere le sfide dell'ergonomia 

  • Come misurare l'impatto dei miglioramenti apportati all’ergonomia aziendale.

Il coinvolgimento dell'operatore è fondamentale per il successo di eventi di miglioramento.

Nessuno conosce il processo e le sfide quotidiane, che si traducono in ostacoli alla produttività, come fanno gli operatori. Ottenere il loro pieno coinvolgimento nella risoluzione dei problemi di ergonomia consiste in un approccio di tipo “Trova e risolvi”. Basandosi su un linguaggio comune piuttosto che su termini tecnici, il metodo “Trova e risolvi” combina il tradizionale allenamento ergonomico (sintomi del disturbo muscoloscheletrico legato al lavoro e a fattori di rischio) con abilità ergonomiche mirate per la risoluzione dei problemi.

Altrettanto fondamentale per il successo di eventi di miglioramento è la disponibilità di un metodo per quantificare rapidamente e facilmente i rischi ergonomici. 

Misura l'impatto dei miglioramenti utilizzando un'indagine sui fattori di rischio e sui fattori di rischio specifici ('braccia alzate più di 45 gradi' anziché 'braccia alzate'), con un sistema di punteggio. La quantificazione facilita l'impostazione delle priorità e fornisce la 'prova' che i cambiamenti ergonomici sono davvero miglioramenti.

La produttività dei tuoi dipendenti è uno dei fattori più importanti che influenzano la tua attività. Un posto di lavoro ergonomico aiuta ad aumentare la produttività e l'efficienza dei tuoi dipendenti, rendendoli più comodi e rilassati.

L’ergonomia mira a progettare postazioni di lavoro ottimali attraverso la riduzione della fatica e la prevenzione delle malattie professionali generate dalla continua esposizione a situazioni di carico di lavoro eccessivo.

Il design del buon lavoro è un approccio preventivo alle pratiche di miglioramento dell’ergonomia e che deve rappresentare un punto saldo della fabbrica del futuro.

Naviga per
Opzioni di acquisto
Categoria
  1. Sistema modulare lean 282 elementi
    1. Profili tubolari 10 elementi
    2. Giunti per tubi 75 elementi
    3. Rulliere a gravità 24 elementi
    4. Lean System 127 elementi
    5. Giunti per tubi quadri 35 elementi
    6. Ruote per carrelli 11 elementi
  2. Visual Management 122 elementi
    1. Portadocumenti per contenitori 18 elementi
    2. Cartelli magnetici 6 elementi
    3. Identificazione scaffale 15 elementi
    4. Segnaletica industriale 25 elementi
    5. Segnaletica orizzontale adesiva 38 elementi
    6. Sistema kanban 5 elementi
  3. Contenitori industriali 41 elementi
    1. Divisori per contenitori a pettine 20 elementi
    2. Contenitori KLT 3 elementi
    3. Pallet box 5 elementi
    4. Contenitore bocca di lupo 2 elementi
    5. Pallet in plastica 1 elemento
    6. Cassetta pieghevole industriale 2 elementi
    7. Vaschette in plastica per minuterie 1 elemento
    8. Cassette industriali colorate 1 elemento
    9. Cassettiera Madia 2 elementi
    10. Contenitori ESD 3 elementi
    11. Contenitore industriale lungo 1 elemento
  4. Logistica Magazzino 15 elementi
    1. Trattore elettrico 1 elemento
    2. Navette AGV 1 elemento
    3. Sistema Dolly 10 elementi
    4. Carrello portapallet 1 elemento
    5. Roll container 1 elemento
    6. Roll pallets 1 elemento
  5. Material Handling 27 elementi
    1. Mini lifter 19 elementi
    2. Ribaltatore pallet 1 elemento
    3. Elevatore di casse 1 elemento
    4. Piattaforma di sollevamento 6 elementi
  6. Ergonomia sul posto di lavoro 79 elementi
    1. Pannello porta attrezzi 48 elementi
    2. Braccio di reazione 2 elementi
    3. Bracci snodati industriali 1 elemento
    4. Contenitori di prelievo 3 elementi
    5. Tappeti defaticanti 1 elemento
    6. Sedie da lavoro ergonomiche 6 elementi
    7. Pick to light 1 elemento
    8. Sistema di sollevamento idraulico 1 elemento
    9. Paracolpi in poliuretano 16 elementi
Altezza
  1. 50 mm 1 elemento
  2. 70 mm 1 elemento
  3. 10 mm 1 elemento
  4. 30 mm 1 elemento
  5. 220 mm 2 elementi
  6. 255 mm 1 elemento
  7. 55 mm 1 elemento
  8. 170 mm 1 elemento
  9. 120 mm 1 elemento
  10. 310 mm 1 elemento
  11. 40 mm 1 elemento
  12. 58 mm 1 elemento
  13. 38 mm 1 elemento
Altezza seduta
  1. 675 – 885 mm 1 elemento
  2. 475 – 670 mm 1 elemento
  3. 640 – 845 mm 1 elemento
Base
  1. piedini 2 elementi
  2. ruote 1 elemento
Colore
Comando
  1. Manuale con manovella 1 elemento
  2. Automatico con motore elettrico 1 elemento
Coppia massima
  1. 25 nm 2 elementi
  2. 75 nm 1 elemento
  3. 10 nm 1 elemento
  4. 12 nm 1 elemento
  5. 15 nm 1 elemento
  6. 40 nm 1 elemento
  7. 80 nm 1 elemento
Corsa
  1. 260 - 460 mm 1 elemento
  2. 205 - 355 mm 1 elemento
  3. 495 – 1105 mm 1 elemento
  4. 665 – 1605 mm 1 elemento
  5. 450 – 1000 mm 1 elemento
  6. 515 – 1095 mm 1 elemento
  7. 685 – 1595 mm 1 elemento
  8. 855 - 2095 mm 1 elemento
  9. 450 – 950 mm 1 elemento
  10. 51 5 - 1095 mm 1 elemento
  11. 685 – 1595 mm 1 elemento
  12. 1025 – 2595 mm 1 elemento
  13. 685 - 1595 mm 1 elemento
  14. 855 – 2095 mm 1 elemento
  15. 1025 - 2595 mm 1 elemento
Diametro
  1. 28 mm 1 elemento
  2. 50 mm 1 elemento
  3. 80 mm 1 elemento
  4. 100 mm 1 elemento
  5. 6 mm 8 elementi
  6. 170 mm 1 elemento
  7. 25 mm 3 elementi
  8. 70 mm 1 elemento
  9. 330 mm 1 elemento
  10. 40 mm 2 elementi
  11. 72 mm 3 elementi
  12. 10 mm 2 elementi
  13. 13 mm 2 elementi
  14. 16 mm 2 elementi
  15. 19 mm 2 elementi
  16. 60 mm 2 elementi
  17. 32 mm 1 elemento
Dimensione
  1. d. 440 mm 1 elemento
  2. Regolabili 1 elemento
  3. d. 360 mm 1 elemento
  4. 500 x 450 mm 1 elemento
  5. 1000 x 450 mm 1 elemento
  6. 1500 x 450 mm 1 elemento
  7. 2000 x 450 mm 1 elemento
  8. 600 x 900 mm 1 elemento
  9. 500 x 300 mm 1 elemento
Formato
  1. piccolo 1 elemento
  2. grande 1 elemento
  3. 14 posizioni 1 elemento
  4. 28 posizioni 1 elemento
  5. 15 posizioni 1 elemento
  6. 17 posizioni 1 elemento
  7. 6 posizioni 1 elemento
  8. 12 posizioni 1 elemento
  9. 5 posizioni 2 elementi
  10. 9 posizioni 2 elementi
  11. 4 posizioni 1 elemento
  12. 1 posizione 1 elemento
Garanzia
  1. 3 anni 7 elementi
Larghezza
  1. 30 mm 1 elemento
  2. 35 mm 1 elemento
  3. 100 mm 1 elemento
  4. 45 mm 1 elemento
  5. 240 mm 1 elemento
  6. 55 mm 2 elementi
  7. 490 mm 1 elemento
  8. 435 mm 1 elemento
  9. 230 mm 1 elemento
  10. 300 mm 1 elemento
  11. 150 mm 1 elemento
  12. 200 mm 2 elementi
  13. 390 mm 3 elementi
  14. 145 mm 2 elementi
  15. 225 mm 1 elemento
  16. 320 mm 1 elemento
  17. 370 mm 1 elemento
  18. 355 mm 1 elemento
  19. 500 mm 3 elementi
  20. 384 mm 1 elemento
  21. 37 mm 1 elemento
  22. 990 mm 2 elementi
  23. 75 mm 1 elemento
  24. 120 mm 1 elemento
Lunghezza
  1. 200 mm 2 elementi
  2. 300 mm 1 elemento
  3. 400 mm 1 elemento
  4. 35 mm 3 elementi
  5. 50 mm 4 elementi
  6. 350 mm 1 elemento
  7. 500 mm 1 elemento
  8. 600 mm 1 elemento
  9. 700 mm 1 elemento
  10. 800 mm 1 elemento
  11. 900 mm 1 elemento
  12. 1000 mm 2 elementi
  13. 125 mm 2 elementi
  14. 150 mm 7 elementi
  15. 140 mm 1 elemento
  16. 100 mm 3 elementi
  17. 75 mm 2 elementi
  18. 445 mm 1 elemento
  19. 1500 mm 1 elemento
  20. 2000 mm 1 elemento
  21. 2500 mm 1 elemento
Materiale
  1. Acciaio 8 elementi
  2. Carbonio 1 elemento
  3. Inox 1 elemento
  4. PC 1 elemento
  5. Plastica 1 elemento
  6. Poliuretano 4 elementi
  7. Al/Anodizzato 44 elementi
Prezzo unitario
  1. 0.0000 - 100.0000 94 elementi
  2. 100.0000 - 200.0000 11 elementi
  3. 200.0000 - 300.0000 4 elementi
  4. 300.0000 - 400.0000 3 elementi
  5. 400.0000 - 500.0000 2 elementi
  6. 500.0000 - 600.0000 3 elementi
  7. 700.0000 - 800.0000 1 elemento
  8. 1100.0000 - 1200.0000 1 elemento
  9. 1300.0000 - 1400.0000 1 elemento
  10. 1400.0000 e sopra 1 elemento
Profondità
  1. 243 mm 1 elemento
  2. 250 mm 1 elemento
  3. 125 mm 1 elemento
  4. 35 mm 1 elemento
  5. 25 mm 1 elemento
  6. 45 mm 2 elementi
  7. 50 mm 3 elementi
  8. 150 mm 1 elemento
  9. 135 mm 1 elemento
  10. 320 mm 1 elemento
  11. 100 mm 1 elemento
  12. 220 mm 1 elemento
  13. 30 mm 1 elemento
  14. 20 mm 1 elemento
Spessore
  1. 4 mm 1 elemento
  2. 14.9 mm 1 elemento
  3. 11.9 mm 1 elemento

Un processo chiave per la Lean Manufacturing è la ricerca del miglioramento continuo. A volte chiamati 'eventi Kaizen', lo scopo è quello di implementare rapidamente miglioramenti a basso costo che si traducono in un impatto misurabile. 

Per intraprendere tale percorso è importante andare ad analizzare l’ergonomia sul posto di lavoro, facendo prima alcune considerazioni importanti: 

  • Come coinvolgere gli operatori dell'officina nell'identificare e risolvere le sfide dell'ergonomia 

  • Come misurare l'impatto dei miglioramenti apportati all’ergonomia aziendale.

Il coinvolgimento dell'operatore è fondamentale per il successo di eventi di miglioramento.

Nessuno conosce il processo e le sfide quotidiane, che si traducono in ostacoli alla produttività, come fanno gli operatori. Ottenere il loro pieno coinvolgimento nella risoluzione dei problemi di ergonomia consiste in un approccio di tipo “Trova e risolvi”. Basandosi su un linguaggio comune piuttosto che su termini tecnici, il metodo “Trova e risolvi” combina il tradizionale allenamento ergonomico (sintomi del disturbo muscoloscheletrico legato al lavoro e a fattori di rischio) con abilità ergonomiche mirate per la risoluzione dei problemi.

Altrettanto fondamentale per il successo di eventi di miglioramento è la disponibilità di un metodo per quantificare rapidamente e facilmente i rischi ergonomici. 

Misura l'impatto dei miglioramenti utilizzando un'indagine sui fattori di rischio e sui fattori di rischio specifici ('braccia alzate più di 45 gradi' anziché 'braccia alzate'), con un sistema di punteggio. La quantificazione facilita l'impostazione delle priorità e fornisce la 'prova' che i cambiamenti ergonomici sono davvero miglioramenti.

La produttività dei tuoi dipendenti è uno dei fattori più importanti che influenzano la tua attività. Un posto di lavoro ergonomico aiuta ad aumentare la produttività e l'efficienza dei tuoi dipendenti, rendendoli più comodi e rilassati.

L’ergonomia mira a progettare postazioni di lavoro ottimali attraverso la riduzione della fatica e la prevenzione delle malattie professionali generate dalla continua esposizione a situazioni di carico di lavoro eccessivo.

Il design del buon lavoro è un approccio preventivo alle pratiche di miglioramento dell’ergonomia e che deve rappresentare un punto saldo della fabbrica del futuro.

Progettazione del posto di lavoro ergonomico

Adattare le postazioni di lavoro a posteriori è costoso e a volte neppure possibile. Gli aspetti ergonomici devono essere pianificati in fase progettuale, dando attenzione in egual misura all'operatore, al prodotto e alle esigenze di processo

Una progettazione 3D consente di applicare la logica di montaggio, la dimensione dei tavoli, la presentazione delle informazioni, lo spazio di presa, la disposizione degli strumenti di lavoro, dei materiali e l'angolo visuale, secondo criteri ergonomici

Da tenere in considerazione gli accessori per l’ergonomia come pedane anti fatica, l'illuminazionebracci di reazione armadietti per riporre gli oggetti personali, il tutto per allestire una postazione di lavoro ergonomica ed efficiente adattandola alle vostre esigenze. 

Il posto di lavoro viene dimensionato in base alle esigenze dell'operatore e del prodotto da produrre per l'altezza, la larghezza, la profondità ed eventuali integrazioni con illuminazione, predisposizione materiali, visualizzazione delle informazioni.

Nonostante l'attenta progettazione una postazione di lavoro industriale non sarà mai finita. Si aggiungono costantemente nuove esigenze che richiedono adattamenti flessibili. È qui che il sistema modulare esprime al meglio le proprie potenzialità.

Sette regole dell’ergonomia

1. Area di lavoro

Pianifica solo lo spazio minimo necessario per completare le attività, semplificherà le tue attività 5S!

Il campo di lavoro medio ergonomico dipende dalla statura del lavoratore ma generalmente si considera tra gli 80 e i 150 cm in altezza. Evitate di posizionare materiali fuori altezza ergonomica per evitare sollecitazioni al lavoratore. Svolgere operazioni ad un'altezza superiore a quella del cuore, comporta una riduzione della circolazione sanguigna con conseguente riduzione rapida delle prestazioni dell'operatore.

2. Campo di presa

Il campo di presa gioca un ruolo decisivo nella progettazione di una posto di lavoro. E' fondamentale posizionare i materiali, gli attrezzi e utensili a portata di mano dell'operatore per evitare sollecitazioni.

Possiamo distinguere il campo di presa in 3 aree:

  • Campo di presa massimo

  • Campo di presa ottimale

  • Spazio di lavoro

Le aree di presa sono differenti per ciascun operatore, ecco perché ognuno deve poter adattare la disposizione dei materiali nella postazione di lavoro in base alle proprie esigenze individuali. Per evitare di assumere posizioni scorrette, cerca di avvicinare il più possibile i materiali e gli utensili all'operatore, rendendoli facilmente raggiungibili.

3. Altezza di lavoro

L'altezza del banco di lavoro deve essere adeguata alla statura del operatore e all’attività da eseguire. Generalmente le postazioni di lavoro sono predisposte su un altezza media della popolazione adulta. In caso di esigenze differenti, si possono adattare i banchi alla misura necessaria.

Possiamo considerare come altezza media ottimale 98 cm per postazioni di lavoro in piedi o da seduti, per attività leggere.

Ricorda di considerare anche lo spazio per le gambe sotto al banco, che sia sufficiente per eseguire lavori in posizione seduta:

  • Profondità vano piedi

superiore a 60 cm

  • Profondità vano gambe

superiore a 40 cm

  • Altezza vano gambe

superiore a 68 cm

  • Larghezza vano gambe

superiore a 50 cm


Attenzione a non posizionare ostacoli come cassetti o altri elementi adiacenti al vano gambe.

4. Campi visivi

Per progettare una postazione di lavoro efficiente è fondamentale considerare le raccomandazioni ergonomiche dei campi visivi:

Evita movimenti non necessari della testa e degli occhi posizionando i materiali e i dispositivi alla stessa distanza dall'operatore, in modo da ridurre la continua focalizzazione della vista e lo stress.

Posiziona i materiali più utilizzati nel campo visivo ottimale “α” in modo da poter visionare gli oggetti con un solo movimento degli occhi ed evita di disporre il materiale al di fuori del campo visivo massimo γ, per poter avere una visione completa senza dover muovere la testa.

5. Supporto per monitor ergonomico

Il monitor deve essere posizionato ad un'altezza tale che il collo sia diritto e che la parte superiore dello schermo sia all'altezza degli occhi dell'operatore. La distanza di visione tra gli occhi dell'operatore e lo schermo dovrebbe essere compresa tra i 51 e 76 cm

Le dimensioni del monitor spesso determinano la distanza di visualizzazione, comunque rimane il 21” la dimensione ottimale per la maggior parte delle applicazioni.

6. Supporto ergonomico per mouse e tastiera

Quando si lavora con la tastiera, l'operatore dovrebbe essere seduto con la parte superiore delle braccia sospesa naturalmente dalle spalle. I gomiti devono essere piegati all'incirca di un angolo di 90 gradi quando le dita sono nella posizione di battitura sulla riga iniziale della tastiera. Questa postura consente alle braccia e ai polsi di essere mantenuti in una posizione naturale e rilassata che riduce lo stress fisico su muscoli e articolazioni.

Ci dovrebbe essere abbastanza spazio per usare il mouse. Usa un poggiapolsi o un bracciolo in modo che il polso sia dritto e i muscoli delle braccia non siano sovraccarichi. Il mouse deve essere posizionato il più vicino possibile al lato dell’operatore e ad un'altezza che consenta alla parte superiore del braccio di pendere rilassata dalla spalla con una posizione del polso "neutra".

Quando nella postazione computer l'operatore deve lavorare a lungo, l'avambraccio deve essere supportato da una superficie della scrivania (sul lato dell'operatore) o da braccioli regolabili sulla sedia. Questo supporto è necessario per ridurre lo sforzo statico. Se le superfici di lavoro sono troppo alte, gli utenti devono alzare le braccia e le spalle. Questo sforzo statico nelle braccia e nelle spalle può essere faticoso e può anche ostacolare il flusso sanguigno, aumentando il disagio e aumentando il rischio di lesioni. Se le superfici di lavoro sono troppo basse, il lavoratore deve sporgersi in avanti, sollecitando le braccia e la schiena.

7. Illuminazione del posto di lavoro

A seconda del proprio ambiente, è estremamente importante una buona illuminazione con luce bianca calda per ridurre l'affaticamento, il rischio di errore e aumentare la concentrazione e la prestazione dell'operatore. La luce LED deve  essere sempre orientata verso la superficie di lavoro e dovrebbe essere installata almeno 80 cm sopra la superficie di lavoro in posizione centrale evitando riflessi e bagliori. L'intensità luminosa dipende dal attività da svolgere, puoi considerare l'intensità luminosa standard 500 lux, ma per determinati compiti visivi (montaggio di piccole parti, controllo qualità ecc….) sono necessari 1000-1500 lux.