Sistema kanban

Il metodo kanban è uno strumento del Lean Manufacturing, utilizzato per migliorare l'efficienza produttiva determinando cosa, quanto e quando produrre, sulla base di una domanda effettiva rispetto a una domanda prevista.

Il kanban è un elemento della tecnica Just In Time, che consente di lavorare attraverso la logica pull. E’ basato sull’eliminazione degli stock intermedi e aiuta a ridurre i costi di produzione e a ricercare un miglioramento continuo. Questo consente di ridurre gli elementi peggiori dal punto di vista della logica Lean: l'inutilità e lo spreco.

Il sistema kanban può essere applicato in forme diverse, dal cartellino cartaceo nella busta protettiva, al digitale o direttamente il contenitore. 

Alcune aziende utilizzano bandierine o colonnine di luci di segnalazione per indicare l'esaurirsi delle scorte. Tuttavia, uno dei più usati è il kanban fisico “Cartellino” poiché è più facile da implementare e visualizzare rispetto a un sistema ERP digitale. 

Il kanban system ti aiuta a rendere l’ambiente di lavoro più visuale. 

Nello specifico, possiamo classificare tre applicazioni di sistema kanban:

Cartellino kanban:

Scheda di carta collegata spesso a un contenitore che consente di capire in tempi rapidi e senza incomprensioni, cosa serve in un determinato momento. Viene utilizzato per segnalare la necessità di attivare un ordine di prelievo o di produzione. Nella produzione a lotti, si attende una determinata raccolta di cartellini prima di iniziare il lotto successivo.

Come è fatto un cartellino?

Ricorda che deve essere leggibile, le informazioni più importanti devono avere un carattere maggiore e chiaro.

Esistono due categorie principali: 

1. Kanban di prelievo o movimentazione, collegato a un ordine di prelievo, si suddivide in kanban semplice o kanban fornitore

Il Kanban semplice si utilizza per movimentare materiale verso un processo invece il Kanban fornitore è utilizzato come ordine di prelievo dal magazzino.

2. Kanban di produzione è il collegamento diretto con la produzione. Si suddivide in kanban tradizionale e kanban segnale.

Il kanban tradizionale è un ordine di produzione invece il kanban segnale è un cartellino posizionato nel contenitore, che indica il livello di riordino.

Contenitori kanban:

Stesso utilizzo della versione a cartellino ma con il luogo di stoccaggio unito alla funzione della carta kanban.

Il contenitore è un elemento chiave del sistema kanban e va scelto con attenzione. Bisogna puntare alla standardizzazione con il minor numero possibile di varianti per poter semplificare la gestione del magazzino e lo sviluppo delle postazioni di lavoro e delle linee di montaggio.

E-Kanban:

Il progresso tecnologico ha permesso a molte aziende di passare dal cartellino fisico al sistema elettronico, dove i codici a barre vengono riportati sui prodotti, materiali o nelle posizioni specifiche. Questi barcode vengono scansionati quando è necessario ricevere il materiale e il segnale arriva direttamente al personale dedicato al riempimento. Alcuni sistemi, quando vengono scansionati i barcode, inviano direttamente gli ordini a fornitori esterni o al buyer aziendale. 

Per un approvvigionamento automatizzato del materiale alle stazioni di lavoro e nell'area intralogistica, le rulliere degli scaffali E-Kanban vengono dotate di sensori intelligenti per avere un rifornimento completamente automatico. Appena un contenitore (SLC) viene rimosso da uno scaffale kanban, un sensore wireless viene azionato e invia una richiesta di rifornimento che viene generata automaticamente nel sistema di controllo del flusso di materiale. Il sistema gestionale quindi reagisce alla notifica di richiesta ordinando il materiale di rifornimento, ad esempio inviando un "line runner" automatico per consegnare allo scaffale in questione senza alcuna attività manuale. La fornitura si basa esclusivamente sulle reali necessità. Per consentire forniture completamente automatizzate. I vantaggi delle soluzioni E-Kanban automatiche sono combinate con la mobilità dei veicoli a guida automatica (AGV). Il sistema risultante si muove in maniera del tutto automatica all'interno dell'azienda, secondo il principio "Milk Run", consegnando il materiale richiesto nel posto giusto al momento giusto.

Anche se l’E-Kanban è diventato più diffuso nel corso degli anni, il cartellino kanban non è affatto obsoleto. In effetti in molte aziende utilizzano i cartellini fisici a supporto dell’ E-Kanban. Il cartellino tradizionale genera un segnale evidente che informa i lavoratori su una specifica necessità, individuando più facilmente problemi sulle forniture.

Grazie al metodo kanban puoi rendere l’ambiente di lavoro più visivo, migliorando la comunicazione tra produzione e magazzino in modo preciso e puntuale. Nessuna improvvisazione e zero spostamenti inutili, grazie a questa soluzione tutto diventa più efficiente e flessibile, a favore del Kaizen, vale a dire il raggiungimento della perfezione.

Principio di funzionamento del Kanban

In genere le schede kanban contengono diverse informazioni: codice articolo, produttore, quantità di riordino, reparto, posizione di asservimento e codice a barre. I cartellini kanban possono avere colori evidenti ed essere posizionati in punti visibili sul Rack o sul contenitore dedicato al componente. Man mano che l’operatore preleva i componenti svuotando il contenitore, troverà il cartellino e lo posizionerà in una cassetta porta kanban dove posizionare i cartellini in attesa del riordino. Quando l’operatore dedicato vede uno o più cartellini sa già esattamente cosa fare, innesca un'azione ed elimina la necessità di inutili domande al supervisore, sa di dover ripristinare le scorte.

La scheda kanban in questo esempio funge da collegamento tra due reparti; i materiali e i loro processi.

Chiaramente l'introduzione dei kanban, vale a dire degli elementi comunicativi efficaci, è inutile se alla base non c'è un'intenzione chiara e una pianificazione professionale dei flussi all'interno del magazzino.

Naviga per
Opzioni di acquisto
Categoria
  1. Portadocumenti per contenitori 18 elementi
    1. Tasca portadocumenti 1 elemento
    2. Porta kanban per cartoni 1 elemento
    3. Porta kanban KLT 1 elemento
    4. Porta kanban EURO 1 elemento
    5. Portacartellino kanban 1 elemento
    6. Buste portadocumenti 11 elementi
    7. Porta kanban a sospensione 1 elemento
    8. Porta kanban ET-CLIP 1 elemento
  2. Cartelli magnetici 6 elementi
    1. Sagome utensili TPM 1 elemento
    2. Figure Magnetiche 1 elemento
    3. Pittogrammi magnetici 1 elemento
    4. Segnaletica DPI 1 elemento
    5. Titoli Magnetici 1 elemento
    6. Set Mesi 1 elemento
  3. Identificazione scaffale 15 elementi
    1. Portaetichette magnetico 1 elemento
    2. Nastro magnetico autoadesivo 1 elemento
    3. Cornice informativa 16 elementi
    4. Porta etichette 5 elementi
    5. Porta etichette per scaffali 1 elemento
    6. Portaetichette colorato 1 elemento
    7. Portaetichette colorato 1 elemento
    8. Nastro magnetico 1 elemento
    9. Identificazione scaffalature 1 elemento
    10. Gripper 1 elemento
  4. Segnaletica industriale 25 elementi
    1. Leggio a libro 2 elementi
    2. Raccoglitori ad anelli 2 elementi
    3. Buste magnetiche 1 elemento
    4. Fogli magnetici 1 elemento
    5. Cornici a scatto 1 elemento
    6. Accessori lavagne magnetiche 5 elementi
    7. Busta trasparente per presentazione 1 elemento
    8. Cornice magnetica 1 elemento
    9. Totem Lean 1 elemento
    10. Bacheche con ante scorrevoli 1 elemento
    11. Caselle informative 1 elemento
    12. Bacheche per interni con anta a battente 1 elemento
    13. Lavagne magnetiche 3 elementi
    14. Struttura modulare 1 elemento
    15. Flipchart 1 elemento
    16. KPI - Indicatori di performance industriale 1 elemento
    17. Lean Corner 1 elemento
  5. Segnaletica orizzontale adesiva 38 elementi
    1. Passaggio pedonale adesivo 1 elemento
    2. Segnaletica da pavimento 14 elementi
    3. Pittogrammi adesivi 5 elementi
    4. Cornice adesiva per segnaletica da pavimento 1 elemento
    5. Accessori per segnaletica da pavimento 6 elementi
    6. Cartelli segnaletica aziendale 5 elementi
    7. Nastro adesivo per pavimento 1 elemento
    8. Nastro adesivo per pavimento, bicolore 1 elemento
    9. Nastro adesivo per pavimento, personalizzato 1 elemento
    10. Segnaletica attraversamento pedonale 1 elemento
    11. Nastro adesivo per pavimento, extra resistente 1 elemento
    12. Nastro adesivo luminescente 1 elemento
  6. Sistema kanban 5 elementi
    1. Pallet kanban 1 elemento
    2. Kanban board 3 elementi
    3. Cassetta porta kanban 1 elemento
Colore
Dimensione
  1. 110 x 15 x 135 mm 2 elementi
  2. 235 x 15 x 135 mm 2 elementi
  3. 160 x 15 x 200 mm 2 elementi
  4. 307 x 15 x 200 mm 2 elementi
  5. 235 x 15 x 290 mm 2 elementi
  6. 210 x 99 x 102 mm 2 elementi
  7. 218 x 15 x 90 mm 1 elemento
  8. 94 x 175 mm 1 elemento
  9. 107 x 97 mm 1 elemento
  10. 232 x 97 mm 1 elemento
  11. 157 x 97 mm 1 elemento
  12. 304 x 97 mm 1 elemento
  13. 159 x 310 mm 1 elemento
  14. 235 x 219 mm 1 elemento
  15. 159 x 155 mm 1 elemento
  16. 159 x 105 mm 1 elemento
  17. 100 X 75 X 145 mm 1 elemento
Formato
  1. A5 orizz. 3 elementi
  2. A4 orizz, 3 elementi
  3. 1/3 A4 orizz. 3 elementi
  4. A4 vert. 4 elementi
  5. A5 vert. 4 elementi
  6. A6 vert. 3 elementi
  7. 1/3 A4 vert. 1 elemento
  8. ¼ A4 vert. 1 elemento
  9. A4 orizz. 1 elemento
Materiale
  1. Acciaio 3 elementi
  2. Plexiglass 2 elementi
Prezzo unitario
  1. 0.0000 e sopra 29 elementi

Il metodo kanban è uno strumento del Lean Manufacturing, utilizzato per migliorare l'efficienza produttiva determinando cosa, quanto e quando produrre, sulla base di una domanda effettiva rispetto a una domanda prevista.

Il kanban è un elemento della tecnica Just In Time, che consente di lavorare attraverso la logica pull. E’ basato sull’eliminazione degli stock intermedi e aiuta a ridurre i costi di produzione e a ricercare un miglioramento continuo. Questo consente di ridurre gli elementi peggiori dal punto di vista della logica Lean: l'inutilità e lo spreco.

Il sistema kanban può essere applicato in forme diverse, dal cartellino cartaceo nella busta protettiva, al digitale o direttamente il contenitore. 

Alcune aziende utilizzano bandierine o colonnine di luci di segnalazione per indicare l'esaurirsi delle scorte. Tuttavia, uno dei più usati è il kanban fisico “Cartellino” poiché è più facile da implementare e visualizzare rispetto a un sistema ERP digitale. 

Il kanban system ti aiuta a rendere l’ambiente di lavoro più visuale. 

Nello specifico, possiamo classificare tre applicazioni di sistema kanban:

Cartellino kanban:

Scheda di carta collegata spesso a un contenitore che consente di capire in tempi rapidi e senza incomprensioni, cosa serve in un determinato momento. Viene utilizzato per segnalare la necessità di attivare un ordine di prelievo o di produzione. Nella produzione a lotti, si attende una determinata raccolta di cartellini prima di iniziare il lotto successivo.

Come è fatto un cartellino?

Ricorda che deve essere leggibile, le informazioni più importanti devono avere un carattere maggiore e chiaro.

Esistono due categorie principali: 

1. Kanban di prelievo o movimentazione, collegato a un ordine di prelievo, si suddivide in kanban semplice o kanban fornitore

Il Kanban semplice si utilizza per movimentare materiale verso un processo invece il Kanban fornitore è utilizzato come ordine di prelievo dal magazzino.

2. Kanban di produzione è il collegamento diretto con la produzione. Si suddivide in kanban tradizionale e kanban segnale.

Il kanban tradizionale è un ordine di produzione invece il kanban segnale è un cartellino posizionato nel contenitore, che indica il livello di riordino.

Contenitori kanban:

Stesso utilizzo della versione a cartellino ma con il luogo di stoccaggio unito alla funzione della carta kanban.

Il contenitore è un elemento chiave del sistema kanban e va scelto con attenzione. Bisogna puntare alla standardizzazione con il minor numero possibile di varianti per poter semplificare la gestione del magazzino e lo sviluppo delle postazioni di lavoro e delle linee di montaggio.

E-Kanban:

Il progresso tecnologico ha permesso a molte aziende di passare dal cartellino fisico al sistema elettronico, dove i codici a barre vengono riportati sui prodotti, materiali o nelle posizioni specifiche. Questi barcode vengono scansionati quando è necessario ricevere il materiale e il segnale arriva direttamente al personale dedicato al riempimento. Alcuni sistemi, quando vengono scansionati i barcode, inviano direttamente gli ordini a fornitori esterni o al buyer aziendale. 

Per un approvvigionamento automatizzato del materiale alle stazioni di lavoro e nell'area intralogistica, le rulliere degli scaffali E-Kanban vengono dotate di sensori intelligenti per avere un rifornimento completamente automatico. Appena un contenitore (SLC) viene rimosso da uno scaffale kanban, un sensore wireless viene azionato e invia una richiesta di rifornimento che viene generata automaticamente nel sistema di controllo del flusso di materiale. Il sistema gestionale quindi reagisce alla notifica di richiesta ordinando il materiale di rifornimento, ad esempio inviando un "line runner" automatico per consegnare allo scaffale in questione senza alcuna attività manuale. La fornitura si basa esclusivamente sulle reali necessità. Per consentire forniture completamente automatizzate. I vantaggi delle soluzioni E-Kanban automatiche sono combinate con la mobilità dei veicoli a guida automatica (AGV). Il sistema risultante si muove in maniera del tutto automatica all'interno dell'azienda, secondo il principio "Milk Run", consegnando il materiale richiesto nel posto giusto al momento giusto.

Anche se l’E-Kanban è diventato più diffuso nel corso degli anni, il cartellino kanban non è affatto obsoleto. In effetti in molte aziende utilizzano i cartellini fisici a supporto dell’ E-Kanban. Il cartellino tradizionale genera un segnale evidente che informa i lavoratori su una specifica necessità, individuando più facilmente problemi sulle forniture.

Grazie al metodo kanban puoi rendere l’ambiente di lavoro più visivo, migliorando la comunicazione tra produzione e magazzino in modo preciso e puntuale. Nessuna improvvisazione e zero spostamenti inutili, grazie a questa soluzione tutto diventa più efficiente e flessibile, a favore del Kaizen, vale a dire il raggiungimento della perfezione.

Principio di funzionamento del Kanban

In genere le schede kanban contengono diverse informazioni: codice articolo, produttore, quantità di riordino, reparto, posizione di asservimento e codice a barre. I cartellini kanban possono avere colori evidenti ed essere posizionati in punti visibili sul Rack o sul contenitore dedicato al componente. Man mano che l’operatore preleva i componenti svuotando il contenitore, troverà il cartellino e lo posizionerà in una cassetta porta kanban dove posizionare i cartellini in attesa del riordino. Quando l’operatore dedicato vede uno o più cartellini sa già esattamente cosa fare, innesca un'azione ed elimina la necessità di inutili domande al supervisore, sa di dover ripristinare le scorte.

La scheda kanban in questo esempio funge da collegamento tra due reparti; i materiali e i loro processi.

Chiaramente l'introduzione dei kanban, vale a dire degli elementi comunicativi efficaci, è inutile se alla base non c'è un'intenzione chiara e una pianificazione professionale dei flussi all'interno del magazzino.

Quanti tipi Kanban esistono?

I sistemi basati sul kanban sono usati continuamente in ambienti di produzione, uffici, magazzini e persino case. Ormai è un sistema con vantaggi comprovati nella riduzione delle scorte e nel miglioramento dell’efficienza produttiva

Di base si possono utilizzare diversi tools in supporto a un sistema kanban per garantire un corretto funzionamento, basati sul principio dei segnali visivi. Le soluzioni che puoi trovare sono:

Truck carts:

Carrelli progettati per il trasporto su camion. Li puoi considerare un contenitore kanban. Movimentano il materiale dal fornitore alla tua linea di produzione senza ulteriori manipolazioni o travasi. Il vantaggio dei Truck carts è la velocità di preparazione della spedizione, l'ergonomia e l’eliminazione della gestione degli imballi dalle linee. Per lo stoccaggio e il trasporto dei Truck Cart, consigliamo l'utilizzo di coperture in PVC per proteggere i componenti da polvere, acqua o urti. Proponiamo soluzioni con divisori in tessuto, poliestere, PVC e FOAM.

SAG Supermarket:

Scaffali a gravità a picking frontale ergonomici, dimensionati per la gestione delle scorte kanban per creare un flusso regolare FIFO delle cassette sulle rulliere. I contenitori vuoti possono essere gestiti su un livello di ritorno a gravità inversa. 

Contenitori abbattibili:

Contenitori pieghevoli in plastica offrono anche un'eccellente capacità interna e sono molto robusti. Ridurre al minimo lo spazio di stoccaggio da vuoti vuol dire ridurre i costi di spedizione di ritorno e gli spazi occupati in magazzino per la massima produttività ed efficienza.

Tasche porta kanban:

Soluzione universale per aggiungere a qualsiasi contenitore, cassetta o pallet, il cartellino kanban. Realizzate in materiale plastico per proteggere il cartellino da agenti esterni. Disponibili in vari colori per distinguerli in caso ci siano più linee di produzione da gestire nello stesso reparto o eventuali priorità.

UT-Box minuterie:

Ideali per la fornitura salvaspazio ed ergonomica di piccole parti come dadi e viti.
Sono montati su profili direttamente sul piano di lavoro. Proteggono i componenti dagli agenti esterni. 
Marcando con segnali lo stato delle scorte, garantisci una buona gestione visiva.

Lavagna Kanban:

Kanban Board come strumento di gestione visiva delle carte kanban, e dell'esposizione d'informazioni in modo visual. La modularità dei Kanban Box permette la realizzazione di soluzioni veloci e robuste per la disposizione di documenti con dimensioni da DIN A7 a DIN A4. Esistono tre tipologie di lavagne kanban: Kanban Board semaforo per la gestione delle priorità di produzione, suddivisa in tre colori, verde, giallo e rosso, dove i kanban vengono divisi per articolo e inseriti dal basso verso l'alto. La produzione inizia quando si arriva alla zona gialla, se si raggiunge subito la zona rossa, deve iniziare immediatamente. 
Lavagna Heijunka per il livellamento e il mix di produzione. 
Lavagna Lot-Size Kanban per produzione a piccoli lotti, è una componente importante delle pianificazioni del Lean Manufacturing.

Identificazione pallet:

Le tasche kanban consentono di inserire il cartellino al blocchetto laterale o centrale dei pallet in modo rapido e semplice rendendo identificabili questi elementi per il trasporto di materiali ingombranti. Sono ideali per l'etichettatura, specialmente quando le merci sono imballate e quindi non visibili. Contengono tutte le informazioni importanti per consentire al magazzino di avere una visione d'insieme.

Contenitori VDA KLT:

Originariamente creati per il mercato automobilistico tedesco, sono diventati un packaging multi-purpose standard in tutte le industrie del mondo. Possono essere usate per la manipolazione intensiva, per la movimentazione manuale nelle linee produttive e il prelievo di componenti automatico dai contenitori. Ampia gamma di accessori per soddisfare le esigenze specifiche: coperchi, ripiani separatori o divisori ecc…

Sensore wireless:

Per scaffale E-Kanban per avere un rifornimento del materiale completamente automatico. Questo tilting sensor è dotato di una staffa universale per il montaggio diretto su rulliere disponibili in commercio, senza dover utilizzare alcun attrezzo.