Cos'è la Lean Logistics?

Swipe to the left
Cos'è la Lean Logistics?
By Stefano Gatti 7 months ago 164 Views

Negli anni il mondo industriale ha ricercato e applicato diverse filosofie e approcci per rimanere al passo con la continua evoluzione del mercato. Tra gli anni 70’ e 80’ viene ricercata una maggiore efficienza mentre nella seconda metà degli anni 80’ cresce l’attenzione verso il cliente e alla qualità.

Nasce così negli anni 90’ il Lean Thinking che si afferma nel mondo industriale grazie al modello produttivo Toyota. Nella sua concezione più generica la Lean Logistics è l'applicazione del Lean Thinking per migliorare la logistica e i processi di un luogo di lavoro. E’ il cambiamento che serve per passare da una logistica tradizionale a una più a supporto della produzione snella applicando concetti Milk Run e Water Spider (Mizusumashi in Giapponese).

Dove è possibile applicare la Lean Logistics?

Come suggeriscono le due parole Lean + Logistics, il concetto è applicare Lean Thinking alla logistica con la ricerca incessante dei 7 sprechi.

Definiamo la logistica come l'insieme di beni e servizi necessari per portare un bene dal punto A al punto B.

In genere il processo logistico è diviso in tre parti:

  • Logistica in entrata - dai fornitori all’magazzino
  • Logistica interna - dal magazzino alla produzione
  • Logistica in uscita - dalla produzione al cliente finale.

I principi base della Lean Logistics sono adattabili a diversi settori, se applicati correttamente vi aiuteranno a eliminare gli sprechi, sforzi e materiali dalla Supply Chain.

La produzione è il punto di partenza della Lean, ma anche uffici, magazzini e logistiche ne possono beneficiarne.

I 7 sprechi della logistica (MUDA)

Al centro del sistema Lean c’è la ricerca sistematica degli sprechi e la loro eliminazione perché i Muda (rifiuti in giapponese) sono identificati come qualcosa che non aggiunge valore al prodotto o alla sua realizzazione.

I Muda vengono generalmente identificati in 7 tipologie:

  1. Processi, analizza, ed elimina le fasi inefficienti all’interno del ciclo di lavoro in termini di tempo, spazio, costi e risorse.
  2. Tempo, non necessario al ciclo di lavoro come tempi morti, bilanciamento delle fasi non corretto ecc… sono sprechi da eliminare.
  3. Trasporti, sono da intendersi come fasi aggiuntive, se non ottimizzate comportano costi e spreco di tempo.
  4. Scorte, sono un costo per lo stoccaggio e per le tasse! Scorte in eccesso inoltre aumentano il rischio di deterioramento e obsolescenza dei prodotti. Gestisci le scorte con la filosofia Just In Time!
  5. Difetti, intercettare gli errori in fase produttiva rileva la solidità di un processo che altrimenti comprometterebbe il servizio finale al cliente. Verifica il ciclo di produzione per analizzare le fasi su cui è opportuno intervenire.
  6. Eccesso di attività, non impiegare più operazioni di quanto sia necessario per il cliente finale. Il lavoro extra non ha valore!
  7. Imballaggio, tutte le lavorazioni superflue, più costose o elaborate di quanto necessario al raggiungimento del valore vanno eliminate. L’imballo stesso con i suoi costi è una fonte di spreco.

Applicare la Lean Logistic

Lo strumento base per applicare concetti della Lean Logistics è il Milk Run (di cui abbiamo già parlato qui), il Water Spider che serve le postazioni di lavoro senza necessità che questi si muovano dalla postazione e gli scaffali supermarket (riferimento per i cicli logistici interni ed esterni) per poi continuare con il metodo Six Sigma.

Il WaterSpider e il Milk-Run sono metodi comprovati per ridurre gli sprechi ottimizzando la Lean Logistics. Incoraggiano il flusso continuo tra tutte le fasi della catena di approvvigionamento.

In altre parole, il Water Spider è uno degli “strumenti” che ti permette di aumentare la produttività.

Come?

  • Monitora le scorte di magazzino
  • Distribuisce il materiale che serve al momento giusto (Just in Time)
  • Rende il ciclo di lavoro più Lean

Soluzioni Lean Logistics

I sistemi per la movimentazione dei carichi permettono l'approvvigionamento dei processi produttivi e lo spostamento di parti prodotto in tempi ridotti e al contempo aumentano la sicurezza operativa.

Utilizzando mezzi di movimentazione automatica e manuale delle merci è possibile colmare gli spostamenti interni dei prodotti da una postazione all’altra:

Se vuoi anche tu abbracciare la filosofia Lean Logistics e pianificare un’implementazione della tua logistica interna, contattaci info@utekvision.com